Festa di Halloween per bambini: idee per organizzarla al meglio

Rispetto alle classiche feste di compleanno, organizzare una festa di Halloween per bambini è molto più divertente per il fatto di avere un tema preciso che ci aiuta subito ad individuare gli oggetti e le caratteristiche più coinvolgenti per i più piccoli.

Ho raccolto in questo aricolo una serie di idee, spunti e suggerimenti interessanti su come promuovere e organizzare una festa di Halloween per bambini, riproponendo dei link utili di approfondimenti da altri siti più specializzati e soffermandomi in particolare sul tema della promozione della festa.

Intanto chiariamo subito come si scrive questa parola, oggetto di tanti errori ed imprecisioni

Come si scrive Halloween

Troppo spesso questa parola viene storpiata con Helloween o addirittura Hallowin.
Il modo giusto è appunto Halloween che deriva da una parola scozzese contratta composta da  Allhallow’s-even, ‘Vigilia di Ognissanti’.

Da questo sito è possibile leggere la spiegazione storica della festa che si rifà alla tradizione celtica.

Da Wikipedia

Halloween  è una ricorrenza di origine celtica celebrata la sera del 31 ottobre, che nel XX secolo ha assunto negli Stati Uniti le forme spiccatamente macabre e commerciali con cui è divenuta nota.

L’usanza, molto influenzata dalle nuove tradizioni statunitensi, si è poi diffusa in molti Paesi del mondo e le sue manifestazioni sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa recitando la formula ricattatoria del trick-or-treat (dolcetto o scherzetto, in Italia).

Come promuovere con stile la festa

Organizzare una bella festa senza promuoverla adeguatamente può vanificare tutti gli sforzi fatti.
Su questo tema ci soffermiamo meglio proprio perchè la comunicazione e la grafica è la nostra specialità.

Come puoi notare da questi design, la grafica è espressamente dedicata ai bambini, e pur proponendo una tematica tipicamente “horror” si riesce ad interpretare l’esigenza dei più piccoli con simpatia e coinvolgimento.
Per la vostra associazione, parrocchia, gruppo sportivo o scuola, potete ottenere una locandina promozionale super-efficace senza ricorrere alla grafica fai-da-te che potrebbe vanificare i vostri sforzi e raccogliere meno partecipanti.

Comunicare nei modi e con le immagini giuste, non solo è più attraente per il lettore, ma risulta fondamentale anche nel trasmettere fiducia e capacità organizzative.
E non richiede affatto grossi investimenti. 

In questi modelli che ti propongo, la grafica è già pronta, ma può essere personalizzata con i tuoi testi e con le misure che preferisci così che puoi realizzare diversi formati promozionali.
Ecco cosa cosa potresti fare sfruttando queste immagini di Halloween:

  • Inviti in formato cartolina da consegnare direttamente alle persone interessate
  • Poster o locandina da attaccare nelle bacheche di palestre e scuole per segnalare la festa di Halloween dei bambini
  • Piccoli volantini e flyer da distribuire nel vostro quartiere

Tutto questo è possibile riceverlo direttamente stampato a casa vostra oppure ordinare solo il file grafico che potete stampare da soli.

Ma come funziona esattamente?

Noi abbiamo selezionato ed organizzato in una collezione tutta una serie di design e grafiche per poster e locandine pensate per promuovere una festa di halloween per bambini.
Guarda questi esempi in alto, si tratta di grafiche curatissime e bellissime, realizzate da professionisti della grafica, con dettagli di grande effetto che sarebbe impossibile riuscire a realizzare da soli.

Possiamo personalizzare il messaggio, aggiungere piccoli elementi, scrivere i tuoi testi e quindi personalizzare come ti serve la locandina della tua festa.

Clicca per vederle tutte ed approfitta dell’offerta promozionale che stiamo offrendo ancora per pochi giorni.

sconto

Inserendo il codice “HALLOBIMBI” nel carrello hai uno sconto immediato di 5 €

>>  Guarda la collezione speciale con tutte i design di Halloween adatti ai bambini

Altri suggerimenti utili

Come intagliare una vera zucca per Halloween

In questo caso un video è meglio di mille parole! Eccone uno molto chiaro!

Come realizzare dei costumi per Halloween

Sul web si sprecano articoli che propongono stravaganze ed idee originali adatte ai bambini, ve ne segnalo 3 in particolare facili da realizzare in casa con pochi materiali.

Dolci di Halloween

I dolci per Halloween si rifanno al tema horror della festa e rappresentano occhi, dita mozzate, ragni e pipistrelli.
Con un po’ di manualità seguendo queste facili video ricette per dolci di Halloween per bambini, è possibile sorprendere i più piccoli con divertimento.

Giochi per la festa di Halloween

Una festa a tema non può non avere dei giochi da fare con la zucca, sopratutto quando a divertirsi sono i più piccoli.
Vi propongo una serie di link selezionati in cui sono spiegati dei giochi divertenti adatti ai bambini, come “Attacca la coda al Gatto” o “Passa la zucca”.

 

Biglietti-da-vista-modelli-esempi-e-soluzioni

Biglietti da vista modelli, esempi e soluzioni

Se non siamo dei creativi o grafici professionisti, una delle prime cose che possiamo fare è girovagare sul web a caccia di idee originali, finchè non troviamo qualla che ci colpisce a cui vorremmo ispirarci: biglietti da vista modelli ed idee

Se anche voi siete alla ricerca di nuove idee per biglietti da visita, allora ho pensato di semplificarvi la vita con questa selezione accurata:

Biglietti da visita esempi di grafica multiuso

In questa collezione ti propongo esempi creativi realizzati appositamente per essere neutrali: qualunque sia la tua professione, queste grafiche sono sempre valide, moderne ed allo stesso tempo flessibili su ogni esiogenza di comunucazione generica. Sia se lavori nel web o hai un negozio o un’azienda, questi stili si adattano a molti utilizzi. Quello che è possibile fare per renderlo personale è usare i propri colori, magari collegati al logo aziendale per armonizzare il tutto. Anche il formato in questo caso è uno standard che va sempre bene ed è il classico 85×55 mm tipico delle carte di credito, quindi la misura standar ideale per entrare nel taschino di un portafoglio.

Biglietti da visita originali

con quel qualcosa in più per distinguersi

In questa collezioni invece ho selezionato tutti quelle idee per biglietti da visita che contenono elementi grafici più caratteristici. Nell’essere più originali rispetti ai precedenti perdono un po’ di generalità, perchè spesso il design è dedicato ad una specifica attività. Questo non toglie però che con un po di creatività, la stessa idea si possa adattare anche al vostro caso specifico. Un grafico professionista sa bene come estrapolare un’idea e cucirla addosso ad una nuova esigenza! 😉

Biglietti da visita particolari

che usano la grafica per rappresentare oggetti

Questa collezione è davvero straordinaria ed esclusiva: sicuramente questi esempi di biglietti da visita sono ad uso esclusivo di quella categoria specifica perchè con una grafica così fortemente evocativa hanno il merito di dichiarare immediatamente al ricevente di cosa vi occupate.

Biglietti da visita creativi

con pieghe e fustelle che creano forme

Pieghe e fustelle sono elementi di progettazione che possono trasformare un pezzetto di carte e rendere ancor di più il biglietti da visita professionale. Progettare qualcosa come in questi esempi però non è facile e richiede competenze grafiche più complete, difficile improvvisarsi sopratutto perché cambiano molto anche le impostazioni di stampa e gli elmenti che bisogna fornire allo stampatore.
Quasi impossibile da ordinare on line, questi esempi biglietti da visita vanno provati, prototipati nei tagli e finiture e se si provano carte speciali, bisogna verificarne la resa. Questo non solo alza il prezzo di produzione, ma anche quello di progettazione in quanto richiede più competenze e più tempo.
Non vi scoraggiate però, se proprio vi piacciono provate a chiedermi un preventivo. 😉

Biglietti da visita strani

E dentro quest’ultima categoria ci mettiamo tutti gli altri!
Questo insieme di biglietti originali ci permette di distinguerci non solo per la parte creativa ma sopratutto per la scelta dei materiali. Nella categoria “famolo strano” allora ci mettiamo tutti quelli realizzati con soluzioni alternative, anche se poco usate ed ancora molto più costose, comunque valide e dall’effetto WoW garantito: metallo, legno, stoffa e plastica!

Tutto bellissimo, ed ora?

Se dopo aver valutato tanti biglietti da visita idee e soluzioni creative abbiamo trovato quello che più ci piace, nasce il problema di come realizzarlo.

Possiamo intanto leggere la guida generale su come fare un biglietto da visita in cui ho riassunto le più importanti opzioni relative alla carta, alle finiture di stampa, plastificazioni, materiali alternarvi e tanto altro può tornarti utile per cominciare a valutare tutte le opzioni.

Suggerimenti pratici su come creare o usare questi esempi di biglietti da visita professionali:

  • Evita di usare modelli biglietti da visita Word: non è un programma professionale e non ha buone opzioni di esportrazione di alta qualità adatta alle tipografie. Se anche riuscissi a disegnarlo come ti piace è molto difficile che riuscirai ad esportarlo come lo vogliono gli stampatori.
  • Cerca un template biglietto da visita: se non sei molto pratico di grafica un template può aiutarti a minimazzare gli errori, ma per poterlo utilizzare e personalizzare devi avere dei software specifici a pagamento come Adobe Photoshop o Illustrator. Il Paint non va bene.
  • Se cerchi modelli per biglietti da visita gratis potrai anche trovarli, ma rimarrai deluso dalla qualità media molto bassa: infatti chi li offre gratis lo fa solo per farti rendere conto di quanto siano migliori quelli a pagamento che ti proporranno appena lasci la tua mail per scaricare quello gratuito.

Se qualcosa non è chiaro ed hai trovato termini che non conosci, puoi leggere il nostro piccolo glossario che spiega in parole semplici i termini più comuni usati nel mondo della grafica e stampa.

LO SAPEVI?

Noi ti possiamo aiutare

Dai un’occhiata alla nostra categoria di biglietti da visita on line,  si tratta di modelli pronti che hanno questi vantaggi:

  • sono modelli che personalizziamo come vuoi
  • non devi occuparti della grafica usando alcun software
  • costano poco ed hai una riduzione di 5 € sul primo acquisto
  • se ti è comodo, te li mandiamo a casa già stampati

Una soluzione pratica e veloce per avere un risultato professionale ad un piccolo prezzo e senza improvvisarsi con bigliettini da visita faidate.

Li abbiamo organizzati in sotto categorie e filtri così sarà più facile trovare il tuo modello e scegliere lo stile adatto. Ad esempio esiste la sotto-categoria per biglietti da visita multiuso, oppure per il settore specifico della musica o Sport & Fitness.

Prova a contattarci, troviamo una soluzione insieme, dicci di cosa hai bisogno compilando questo semplice modulo 

Descrivi qui cosa stai cercando, cosa vorresti realizzare
Acconsento che GraficaShop memorizzi le mie informazioni inviate in modo che possano rispondere alla mia richiesta.
Creare biglietti da visita

Creare biglietti da visita: la guida generale

Creare biglietti da visita al giorno d’oggi può sembrare inutile, invece scambiare i propri contatti su un pezzo di carta, risulta ancora essere l’azione più diffusa e immediata.
In questa guida affrontiamo tutti gli aspetti principali da tenere in considerazione per la progettazione e realizzazione di un biglietto da visita efficace e di design.

Rispetto ad un apparentemente più immediata connessione tramite i canali social (segui, following o richieste di amicizie), consegnare a mano un pezzetto di carta introduce quella che, fino a non troppo tempo fa, era una normalità: l’aspetto tattile.

Ma il tuo biglietto da vista può non essere solo di carta. Oltre ai tanti materiali disponibili oggi sul mercato, la carta si può personalizzare in tanti modi diversi, impreziosendola e rendendola più interessante e gradevole da toccare.

Le dimensioni del biglietto da visita

Esiste uno standard che si è allineato all’oggetto che più spesso contiene i biglietti da visita, ovvero il portafoglio. Questo standard è 85×55 mm (larghezza x altezza) e riprende esattamente la misura delle carte di credito.

85×55 mm sono le dimensioni biglietto da visita standard

Quindi, se vuoi entrare dentro al portafoglio del tuo potenziale cliente ti conviene non superare queste misure biglietto da visita, perché rischieresti di essere dimenticato in tasca o inserito distrattamente in una cartellina.
Questo non significa però che debba essere per forza nella misura standard. Intanto, con un po’ di creatività, lo standard potrebbe presentare delle varianti originali, come ad esempio gli angoli arrotondati, oppure una piega.

cosa scrivere su un biglietto da visita?

In questo caso non c’è uno standard vero e proprio, dipende molto dalla funzione che ha il bigliettino da visita nel vostro caso.
Deve presentare voi personalmente? Deve presentare la vostra azienda? Oppure solo un servizio specifico?

I designer tendono a creare biglietti da visita molto pubblicitari, puntano tutto sul design per colpire e forniscono pochissime informazioni: nei casi più estremi solo un indirizzo web ed un logo. Sono casi particolari e possono essere anche molto creativi.

Tuttavia nella maggior parte dei casi il bigliettino da vista resta un oggetto più personale che promozionale e quindi bisogna ragionare su cosa scrivere esattamente oltre ovviamente il nostro nome e cognome. Ho visto creare biglietti pieni zeppi di informazioni inutili, talmente scritte in piccolo che diventa anche fastidioso leggerle. Molti imprenditori non sanno rinunciare a scrivere tutto ogni volta e si lasciano andare in liste di improbabili elenchi puntanti dei servizi e dei prodotti venduti. Troppo spesso infatti, si confonde il contatto con la promozione, quindi il biglietto da visita con la brochure o volantino.

Creare biglietti da visita

Esempio di biglietto da visita verticale minimale con immagine

Partite da una considerazione importante: il biglietto da visita non si distribuisce come un volantino, non si trova in mazzetti nei centri di informazioni e non capita in mano alle persone per caso. Viene consegnato da te personalmente.
Questo significa che prima dello scambio del biglietto c’è stato un dialogo, una presentazione personale ed il biglietto deve avere solo la funzione di ricordare il nome ed il contatto. Non deve ripetere tutta la nostra presentazione. Sembra banale, ma non lo è affatto.

Se sei un libero professionista, ad esempio un fotografo freelance e non hai uno studio o un negozio, non serve mettere la via, e nemmeno la partita iva. Basta il tuo nome e cognome, il tuo logo se ce l’hai, il tuo ruolo, una mail, un sito web ed il telefono. Basta così.
Inutile aggiungere anche ad esempio “foto per matrimonio, nascita, still life, sport etc…” . L’hai già detto a voce quando ti sei presentato.
Nel creare biglietti da visita per avvocati invece si dovrebbe inserire l’indirizzo dello studio in evidenza e i contatti dello studio, piuttosto che quelli personali (questo vale anche per tutte le professioni in cui si passa da una segreteria prima del contatto diretto).

Non c’è uno standard ma io in genere sconsiglio di inserire la partita iva o peggio numero di iscrizione a registri e associazioni varie.
Nel caso in cui ci sia un’azienda e una persona, spesso mi chiedono di mettere i contatti generali dell’azienda da un lato e quelli personali dall’altro. Questi sono i bigliettini pieni zeppi di informazioni perché si sta cercando di usare un unico bigliettino per due scopi.
Invece una facciata dovrebbe essere sempre dedicata al brand e l’altra ai contatti essenziali.
L’azienda quindi ha il biglietto da visita generico con la info@azienda e telefono con centralino, mentre quello personale, stampato separatamente, avrà lo stesso stile ma con la mail tipo nomepersonale@azienda e telefono diretto o cellulare.

Guardando i tanti esempi che si trovano on line, i più belli sono sempre quelli in cui c’è scritto di meno, non trovate?


La carta per i biglietti da visita

Quando scegliamo di stampare il nostro biglietto si apre una grande varietà di opzioni relativamente alla carta. La carta è appunto uno di quegli elementi che può impreziosire molto l’esperienza tattile, offrendo un ulteriore elemento di modernità, classicità, innovazione, a seconda delle necessità.

Esistono tantissime carte ed ognuna in spessori diversi: ogni tipo di carta ha una resa cromatica differente ed una robustezza variabile. Quindi come scegliere?
Chi conosce come progettare un biglietto da visita, sa consigliare anche il materiale giusto e particolare, adatto allo scopo, in tema con la tua attività. Provando a standardizzare dei criteri azzardo lo schema seguente, con la consapevolezza che nella creatività non sempre le regole possono essere stardardizzate:

Avorio Underwood

se si cerca una carta classica con fondo avorio questa è perfetta. Usata in genere da avvocati, atelier, marchi del lusso, profumerie.

carta ruvida per creare un biglietto da visita

Ruvide

è rugosa, tipo acquerello, ci sono tante varianti striate o puntinate. La rugosità offre una piacevole sensazione al tatto.

carta usomano per creare un biglietto da visita

Usomano classica

è la carta da tutti i giorni, senza pretese, ma bianca e sopratutto la più economica del lotto. E’ adatta a tutti gli usi, nessuno escluso.

carta splendorgel per creare un biglietto da visita

Splendorgel

anche se assume diversi nomi dai diversi fornitori questa è la carta dalla migliore resa cromatica, colori vivaci, bianco intenso.

carta chromolux per creare un biglietto da visita

Chromolux

esiste in versione argento, oro o anche specchio, questa carta sembra un altro materiale. Molto esclusiva e particolare, ma i colori stampati su questa carta saranno alterati conviene usarne pochi e senza immagini.

carta trasparente per creare un biglietto da visita

Translucente

è una carta leggermente trasparente, per cui in fase di progettazione bisogna tener conto che è consigliabile stampare da un solo lato.

carta reciclata per biglietti da visita

Riciclata

contrariamente a quello che può sembrare, una carta riciclata ha un costo maggiore rispetto a quella standard perché ha subìto una procedura e un trattamento particolari.

carta iridescente per biglietti da visita

Iridescente

é una carta molto particolare, appare brillante e quasi stellata seppur senza esagerare. Si presta per molti usi, la resa cromatica è discreta, trasmette preziosità e importanza.

Spessore: standard 300/350 grammi

Su una carta classica senza alcuna plastificazione o trattamento speciale, la grammature di 350 grammi è quasi d’obbligo per conferire la giusta rigidezza e durata nel tempo. Lo spessore potrebbe essere inferiore nei casi in cui ci sono plastificazioni aggiunte.

Lo spessore della carta si calcola in grammi che indica il peso di un foglio al metro quadrato. Tutte le tipografie rilasciano un campionario che può aiutare toccando le varie varianti, a scegliere la grammatura ed il materiale desiderato.

le finiture speciali

Una volta scelta la nostra carta preferita, ovviamente la più adatta al nostro stile e contenuto, possiamo pensare alle finiture speciali. Si tratta di particolari trattamenti che impreziosiscono notevolmente la carta. Vi segnalo i principali:

Plastificazione:

uno strato di plastica, opaca o lucida, può essere sovrapposta alla stampa in maniera uniforme e costituisce un’importate protezione, rendendo il nostro biglietto quasi totalmente impermeabile e dall’aspetto molto robusto.

esempio di biglietto da visita plasticificato
come fare un biglietto con plastificazione uv

Plastificazione soft-touch + rilievo lucido

è una particolare plastificazione che ha la caratteristica di essere vellutata e morbida al tatto.
Può essere utilizzata in contrasto ad una plastificazione lucida localizzata solo su determinate zone, per creare effetti come in questo esempio. Usata spesso senza colore, lucido su opaco rende il biglietto da visita molto gradevole.

Trattamento Uv:

con questo trattamento si possono mettere in contrasto alcuni elementi grafici attraverso uno strato lucido sovrapposto solo su determinate zone. Il grafico dovrà fornire allo stampatore la cosiddetta mascheratura, che si sovrapporrà alla stampa solo per la zona indicata. Quindi è possibile ad esempio creare un bigliettino da vista opaco che ha come unico elemento lucido solo il logo, o solo il nome dell’azienda. L’effetto controluce è molto elegante e raffinato.

creare biglietti da visita plastificato
come fare un biglietto da visita oro

Laminazione selettiva:

può essere argento oppure oro. Questo trattamento sovrappone a testi o forme definite in fase di progettazione, uno strato di pellicola argentata o dorata. Ideale per biglietti legati al mondo del lusso o con aspetto esclusivo, spesso usato per bibite pregiate come vini importanti, studi notarili, gioiellerie e orologerie.

Emboss:

Creare biglietti da visita con questo trattamento è uno dei miei metodi preferiti perché non sovrappone nulla alla stampa, semplicemente un tampone creato con un forma voluta (anche solo le lettere) “schiaccia” la carta con una leggera pressione per ottenere un rilievo o un’infossatura.
Questo effetto si sente molto bene tra le mani, è leggibile dai non vedenti se si scrive in Braille, e conferisce alla carta un 
aspetto raffinato e ricercato. Molto spesso è usato per mettere in rilievo un logo senza colore, ma direttamente la forma impressa sulla carta

come-fare-un-bigliettino-da-visita-emboss
biglietto-da-visita-accoppiato

Accoppiati / cartoncino:

questo particolare trattamento del biglietto da visita ha la caratteristica di avere un prodotto estremamente spesso e resistente. Si tratta infatti di due stampe separate che vengono poi incollate (accoppiate appunto) su un cartoncino che normalmente ha un colore che si può scegliere. L’effetto è molto gradevole e coordinando il colore del cartoncino ad alcuni elementi grafici in contrasto si possono ottenere bellissimi biglietti da visita accoppiati anche con una grafica minimale.

forme e sagome

Tra tutti quelli visti finora, questo probabilmente è il trattamento decisamente più impattante dal punto di vista estetico e comunicativo. Dare una forma particolare alla carta è sicuramente sinonimo del nostro prodotto (se è possibile sagomarlo) ma il vantaggio più evidente è che si crea una connessione visiva diretta tra l’oggetto e la forma, in maniera inequivocabile ed originale.
Nei 
biglietti da vista sagomati ci vuole creatività ed i migliori designer progettano soluzioni fantastiche. Chi dimenticherà mai un biglietto da visita come questi esempi? Non si tratta di semplici biglietti da visita ma si tratta di veri e propri oggetti, da toccare e con cui interagire.

La forma può stimolare un’azione, come l’apertura, una forma che si completa ed il “fare qualcosa” scolpisce nella memoria del destinatario, il tuo nome associandolo alla creatività e simpatia.

Sebbene si possa tagliare e intagliare ormai di tutto, il materiale che più comunemente viene usato per biglietti da visita fustellati è appunto la carta, dai costi decisamente più accessibili.

materiali speciali

La carta non è l’unico supporto su cui è possibile stampare e nonostante sia il più diffuso ed economico possiamo decidere di stampare il nostro biglietto da visita anche su altri materiali, che rendono l’oggetto più originale, ma anche decisamente più costoso.

Pvc – come le tessere bancomat, in plastica

Legno – è rarissimo, delicato, ma l’effetto wow è assicurato!

Tessuto – è originale sicuramente, ma particolare. La qualità della stampa dipenderà dalla grana del tessuto. Può essere semi-rigido oppure completamente morbido.

Metallo – le nuove tecnologie di incisione e taglio laser stanno rendendo accessibile anche questo tipo di materiale. Sembrerà una targhetta e la rigidità è assicurata!

3 soluzioni per creare biglietti da visita

Le soluzioni sono 3, dalla più difficile alla più facile:

1 – Usa un programma per creare biglietti da visita

Se vuoi creare biglietti da visita da solo  (sistema sconsigliato perché complesso), nonostante ci siano tante applicazioni dedicate è necessario avere non solo un buon gusto estetico, ma sopratutto conoscere almeno i principi base di composizione visiva, di cromia, tipografica e le caratteristiche per la stampa che spesso non sono banali. Il risparmio ottenuto è fittizio perché anche il tuo tempo ha un valore e la qualità ottenuta non potrà mai essere all’altezza del punto 2 o 3. Quindi se cerchi un programma per creare biglietti da visita, per quanto evoluto, potrà aiutarti solo parzialmente. Creare biglietti da visita con Word, non è una grande idea.

I programmi per fare un biglietto da visita sono tanti, praticamente con tutti i software di grafica puoi farlo anche gratuitamente, da Photoshop a Gimp, da Affinity Designer a Canva, tutti questi tool permettono di creare un’area di lavoro della misura desiderata e scriverci sopra. Ma avere il software adatto non significa avere creatività e capacità: gli attrezzi non fanno un mestiere!

2 – ti fai aiutare da un grafico professionista

ci sono designer specializzati, che sapranno suggerirti materiali, combinazioni di colori e sensazioni tattili migliori, sanno interpretare il tuo brand e la tua comunicazione. Il costo naturalmente è il più alto delle tre soluzioni, ma avrai un oggetto unico ed irripetibile.

3 – scegli un modello che ti piace su GraficaShop e noi inseriamo i tuoi dati al posto tuo: è il modo più facile per creare biglietti da visita on line

la grafica è professionale perché fatta da designer veri, vedi già il risultato finale ed il prezzo è sempre molto basso. Inoltre se non trovi quello giusto per te, possiamo mandartene altri via mail o prendere spunto da tante idee e soluzioni per biglietti da visita.
Leggi di più su come funziona e perché il prezzo è sempre più basso.

accortezze per la stampa

Di certo la tua stampante domestica, per quanto di qualità, non è lo strumento adatto.

Mandare in stampa un biglietto da visita comporta prima l’aver creato un file adatto alla stampa, ovvero nella risoluzione e dimensione adatte, con i margini e le abbondanze richieste dalla tipografia e altre informazioni di registro. Inoltre spesso le tipografie richiedono i file in un formato per loro standardizzato che spesso coincide con il formato PDF ma con delle caratteristiche particolari come il livello di compatibilità da impostare in fase di esportazione del file, o il profilo colore determinato.
A volte è anche possibile mandare in stampa un file in .jpg, ma è la soluzione peggiore in termini di qualità perché il jpg è un file compresso che deteriora la qualità dell’immagine e non contiene informazioni vettoriali indispensabili per i testi ed i tratti sottili.
Preso atto di tutte le caratteristiche richieste dallo stampatore, bisogna quindi generare il file adatto perché venga accettato (sopratutto dalle tipografie on line che non tollerano alternative) e consegnarlo al tipografo.
Se tutte queste caratteristiche possono limitarti o farti rischiare di sbagliare, ti suggerisco di farti aiutare o usare servizi come il nostro.

Dove e come stampare biglietti da visita

In ogni città esiste qualcuno che stampa. Non tutti però hanno le attrezzature per realizzare le finiture o i materiali speciali che abbiamo elencato in questo articolo.
Far stampare un biglietto da visita presso la tipografia o stamperia locale è una strada consigliabile sopratutto se si preferisce il contatto umano, qualcuno che eventualmente sappia apportare delle correzioni o che possa mostrarti una bozza in anteprima.
Negli ultimi anni si sono diffuse svariate tipografie per creare biglietti da visita on line, che offrono tantissimi servizi e finiture diverse. Noi stessi le utilizziamo perché si può ottenere una buona qualità a prezzi molto competitivi. Basta cercare su Google “stampa on line” per assistere alla gara di tipografie che pagano Google per un posto in prima posizione!
Una volta scelta, è abbastanza facile procedere all’acquisto anche se non sempre alla portata di tutti: si sceglie il prodotto, si configurano le opzioni di stampa, si ottiene un preventivo in tempo reale e si completa l’ordine. Solo dopo il pagamento si invia il file alla tipografia.
Ma attenzione, qui parliamo solo di stampa, la grafica deve essere pronta.

Adesso che conosci gli aspetti principali della progettazione, ti suggerisco di trovare un’idea vincente leggendo l’articolo in cui propongo modelli, idee e soluzioni 

 

Se qualcosa non è chiaro ed hai trovato termini che non conosci, puoi leggere il nostro piccolo glossario che spiega in parole semplici i termini più comuni usati nel mondo della grafica e stampa.

lo sapevi?

noi ti possiamo aiutare!

Se alla fine di questo articolo, come fare biglietti da visita ti può sembrare complicato, ti posso aiutare facendoti spendere pochissimo!


Vuoi sapere come creo biglietti da visita in maniera molto economica?

Sullo store non trovi le opzioni per creare tutte queste varianti su materiali e finiture di cui abbiamo parlato (non le abbiamo inserite per esigenze di praticità) ma è possibile avere anche con GraficaShop carte e finiture speciali.

Una volta scelto il tuo modello preferito, ci invii una richiesta cliccando sull’apposito tasto nella scheda di ogni prodotto. Ci descrivi cosa ti piacerebbe avere e noi, sul modello da te indicato, ti inviamo gratuitamente e senza impegno un preventivo per creare un biglietto da visita, il tuo.

Guarda i nostri biglietti da visita on line.

Puoi trovare una vasta scelta di modelli multiuso professionali, o preselezionati per fotografi o settore fitness. In più puoi usare i filtri per affinare la ricerca e visualizzare direttamente quelli con stile minimale, elegante o retrò-vintage.
Non dovrai preoccuparti di come fare biglietti da visita o impostare il file per la stampa: pensiamo a tutto noi e ti consegnamo un file digitale stampabile in ogni tipografia, oppure lo mandiamo in stampa noi per te.

Che ne dici, ti va di provare? 
Sul primo ordine ti offriamo uno sconto di 5 €!

puoi risparmiare con GraficaShop
fare impresa on line i 3 siti per imparare

Fare impresa on line: 3 siti più importanti per la formazione

Fare impresa on line è un'argomento di grande fascino ed interesse, ma il mondo del web richiede delle competenze specifiche: ecco 3 utilissimi siti tutti italiani da dove poter imparare le strategie di web marketing, la Seo ed il web in generale.

La differenza principale tra i protagonisti citati in questo articolo ed i marketplace della formazione di cui abbiamo parlato in un articolo precedente, fondamentalmente è la qualità.

La qualità prima di tutto

Si, mi sono voluto concentrare solo sui servizi italiani che davvero rappresentano il punto di riferimento per la formazione on line (ma come vedremo anche in aula).

Perchè in questi siti la qualità è molto più alta che nei marketplace?

Perchè queste sono delle vere e proprie scuole, dove i corsi sono programmati, preparati e i docenti selezionati tra i migliori rappresentanti di ogni settore professionale. La qualità è proprio insita nel modello di business che è quindi totalmente diverso dal marketplace in cui chiunque può ritenersi esperto in qualcosa e pubblicare un proprio videocorso da vendere on line.

Quindi, se con un marketplace possiamo accedere a delle informazioni di base, utili per cominciare a capirne un po spendendo poco o niente, con questi corsi specialistici invece si comincia a fare sul serio: sono dedicati a professionisti o puntano a farti diventare tale.

Leggi anche: Videocorsi gratis on line: imparare con le piattaforme più famose

I siti proposti in questa selezione sono specializzati sopratutto nei seguenti argomenti: Web Marketing, Strategia digitale, Social Media, Copy writing, e-Commerce, Seo.
Tutti argomenti fondamentali per fare business on line.

Ninja Academy

Per chi si occupa di web questo sito è uno dei punti dei riferimento più importanti per la formazione e l’aggiornamento professionale. Contenuti di altissima qualità e docenti di grande esperienza.

Ci sono tantissimi corsi dedicati al content marketing, ecommerce, performance, social media, seo e sem. I più famosi ever green che vi posso segnalare sono: Seo & Sem Strategy, Ecommerce Management e Content marketing.
Ma ci sono argomenti ancora più verticali come Social media Roi, Semrush Ninja e davvero tanti altri.

Il tutto è ben diviso per livelli di difficoltà e organizzato per diplomi o Executive master, come ad esempio questo interessantissimo Executive Master in Digital Marketing & Social Media Communication:   un vero e proprio percorso didattico dedicato a preofessionisti e manager di ben 270 ore erogato completamente on line.
Altri corsi sono in formula mista, parte on line con esercitazioni pratiche in aula e se volete avere un assaggio della qualità dei docenti e dei contenuti esiste anche una corposa area free, con più di 70 corsi completamente gratis.

NinjaAcademy è la divisione formativa di un noto portale informativo dedicato al web marketing che quotidianamente fornisce notizie, case history, novità e tendenze dal mondo del web. Una tra le più autorevoli fonti italiane del settore: www.ninjamarketing.it

ninjacademy-formazione on line

Studio Samo

Studio Samo è una nota agenzia di Web Marketing di Bologna che si è specializzata anche nella formazione. Si è fatta strada in Italia grazie alla qualità dei suoi contenuti e dei docenti: le modalità con cui i corsi sono erogati possono essere completamente on line, in aula, o presso le aziende.

Gli argomenti anche qui sono davvero tanti: dall’eCommerce ai Social Media, Analisi ed Email Marketing e design e sviluppo.

Per chi vuole approfondire un singolo argomento ci sono anche corsi tematici come per esempio: Crea il tuo e-commerce con PrestaShop, oppure WordPress Passo Passo + SEO per WordPress. In questo caso di meno ore ma costi più accessibili.
In genere una prima parte del corso viene offerta gratuitamente per poi proseguire a pagamento.

La novità del 2018 per l’academy di Studio Samo è rappresentata dalla possibilità di sottoscrivere un abbonamento: piuttosto che pagare il singolo corso comprato singolarmente, è possibile pagare un abbonamento mensile ed avere accesso illimitato a tutti i contenuti.  Una formula davvero interessante per chi ha fame di formazione e deve assorbire molto in poco tempo. Leggi come funziona.

Infine vi segnalo anche una sezione del loro interessante blog dedicato a delle risorse gratuite: non si tratta di video corsi in questo caso ma di utilissime guide in formato ebook per avere una prima infarinatura su questi argomenti: Blogging, Inbound Marketing, Seo e Facebook Ads.
Potete scaricarle da questo link.

STUDIOSAMO ACADEMY

Lacerba

Lo dico subito: loro mi stanno particolarmente simpatici. No, non li conosco personalmente ma li seguo da quando sono nati, qualche anno fa.
Sono una giovane realtà italiana che persegue con metodo, costanza ed impegno l’obiettivo di fornire formazione qualificata sul tema in particolare del business on line e per le startup.
Non troverete la quantità di offerte formative presenti nei precedenti due siti segnalati (ma dategli tempo) ma quelle che ci sono le trovo davvero ben scelte e specifiche su argomenti fondamentali per chi fa startup.
Ci sono attualmente 5 aree: programmazione, web design, business, marketing digitale e personal branding. La trovo un’offerta che si differenzia dalle altre proprio perchè pensata per chi vuole fare impresa da chi fa impresa e vive quotidianamente le necessità di una startup.
Anche loro si avvalgono di docenti di tutto rispetto (alcuni dei quali li ritroverete in più academy diverse).

In particolare segnalo questo interessante Corso di Personal Branding, attraverso linkedin e i blog, e la recente Master class sul Growth Hacking  argomento di grande attualità per freelance ed imprenditori.

L’offerta è strutturata in singoli corsi o in percorsi precostruiti: si possono acquistare singolarmente o nella formula dell’abbonamento senza limiti per avere accesso a tutte le proposte.

Anche Lacerba offre corsi completamente gratuiti ma in realtà le risorse completamente gratuite che ho trovato davvero più interessanti sono le interviste : sono tantissime e raccontano il business dai protagonisti attuali del mondo delle startup, fornendo una ricchissima ed attuale case histories su come è stato affrontato e risolto uno specifico problema. Da ascoltare tutte!

lacerba corsi on line

Se sei un imprenditore o stai pensando di metterti in proprio, hai un progetto in mente ed hai necessità di risparmiare sulla grafica e la comunicazione, GraficaShop può essere l’ecommerce giusto per te.

Semplifichiamo il processo di creazione di una comunicazione grafica utilizzando e riadattando per te dei modelli già impostati ma di grande qualità professionale.

Non è una grafica ad-hoc pensata apposta per la tua esigenza, ma ci sono tantissime situazioni in cui un modello può farti risparmiare davvero molto.

Leggi questo articolo: Quando conviene usare un template grafico e quando no

Nel nostro store puoi trovare biglietti da visita, volantini promozionali, e curriculum selezionati ed organizzati per esigenze specifiche.

Come funziona?

E’ davvero molto semplice: non è necessario smanettare con la grafica o provare a fare qualcosa da soli. Ti basterà infatti ordinare uno di questi modelli e inviarci i dati da personalizzare.

Leggi la pagina dedicata a come funziona.

Ovviamente è possibile inserire anche le tue immagini, andando a sostituire quella che vedi nella grafica del modello che è puramente esemplificativa.

ico_scegliPer tua comodità, ma non è obbligatorio, puoi anche ordinare la stampa, nel formato preferito, così da ricevere direttamente a casa le cartoline o locandine ordinate.
Se invece non ti serve la stampa perché hai la possibilità di stampare in casa poche copie necessarie, puoi ricevere anche solo il file già personalizzato.

ico_riceviTi ricordo infine che, iscrivendoti alla newsletter, oltre a ricevere promozioni esclusive dedicate agli iscritti, ottieni subito uno sconto immediato sul primo ordine di 5 euro. In questo modo pagherai solo 25 euro la tua prima locandina!

videocorsi on line gratis

Videocorsi gratis on line: imparare con le piattaforme più famose

Il web rappresenta un immenso contenitore di informazioni utili su qualunque settore si voglia approfondire. In questo articolo abbiamo selezionato le migliori piattaforme di formazione on line per imparare attraverso videocorsi il tema del web marketing e della comunicazione on line.

Quando parliamo di formazione on line attraverso i videocorsi, ci troviamo di fronte ad un panorama sconfinato di possibilità che spesso confonde le idee. Negli ultimi anni le possibilità sono aumentate notevolmente e ad oggi abbiamo una grande varietà tra cui scegliere.

La caratteristica comune delle seguenti piattaforme proposte è il fatto che sono dei marketplace: ovvero un luogo virtuale dove chiunque può pubblicare i propri videocorsi e guadagnare dalla vendita. Per questo motivo questi siti sono abbastanza generalisti e si trova davvero di tutto ed in grandi quantità: non solo nozioni teoriche, ma anche molto pratiche (si passa dal corso di acquerello o decoupage al corso completo di Photoshop o Facebook Marketing).

Sicuramente un ottimo inizio per chi vuole avvicinarsi gradualmente a nozioni più tecniche prima di acquistare un corso completo a pagamento.

Per chi invece vuole fare impresa on line ed approfondire tematiche specifiche consiglio di leggere questo articolo: Fare impresa on line: 3 siti più importanti per la formazione

Alcune di queste piattaforme proposte, pur non essendo gratuite prevedono sempre un periodo di prova in cui è possibile fruire di tutti i contenuti senza restrizioni.
Il modello maggiormente diffuso (anche se non l’unico) è quello dell’abbonamento mensile per l’accesso illimitato.

Lynda

Lynda.com è sicuramente una delle piattaforme più famose del web per l’erogazione di corsi e formazione in generale. Pur essendo multi disciplinare (si passa dalla grafica al business e dalla fotografia al marketing) è più vicina a quelle che sono le professioni legate al mondo del web.

E’ accessibile da diverse piattaforme (c’è anche un app per Apple Tv) ed è collegata a Linkedin, che nel 2016 ne ha acquistato la proprietà, fornendo attestati di frequenza dei corsi svolti, direttamente dimostrabili sul proprio profilo, grazie alla completa integrazione con il social network.

  • Punti di forza: collegamento con Linkedin
  • Lingua: Inglese e corsi in inglese
  • Prezzo: 24,99 $ al mese per accesso illimitato a tutti i corsi
  • Periodo di prova: Sì, 1 mese
Varietà dei contenuti
Qualità generale
Facilità di fruizione

SkillShare

Io l’ho conosciuto quando era appena nato ed ancora in fase di lancio, vi si trovavano offerte di abbonamento davvero irrinunciabili. Da allora è cresciuto davvero molto ed ora è pieno di corsi e studenti. Anche in questo caso gli argomenti sono davvero molto vasti e in alcuni siti viene citato tra i marketplace dei lavori manuali perché si possono trovare videocorsi su hobbisitca e faidate di ogni genere.

Tuttavia non manca la presenza, anche corposa, dei videocorsi di web marketing, design, business, fotografia, scrittura, comunicazione e tanti altri aspetti delle professioni legate al mondo del web.

Offre un mese gratuito e 2 mesi in omaggio se fai iscrivere un amico.
L’abbonamento mensile ha un costo molto basso e conveniente se pensiamo che dà accesso illimitato a tutti i videocorsi: 12 $ al mese che possono scendere a 8 se ci si impegna per un intero anno.

Accessibile anche via App dedicate per iOs e Android.

  • Punti di forza: Tanti argomenti
  • Lingua: Inglese e corsi in inglese
  • Prezzo: abbonamenti da 8 $ al mese
  • Periodo di prova: Sì, 1 mese
Varietà dei contenuti
Qualità generale
Facilità di fruizione
skillshare videocorsi on line

Udemy

Nonostante il sito fornisca delle linee guida per gli autori delle lezioni, il vero giudice della qualità sono le recensioni degli acquirenti: mi è capitato di trovare corsi molto economici ma di bassissima qualità (anche per audio e registrazione oltre che per contenuti). Chi registra un videocorso non sempre è un professionista della comunicazione. Tuttavia non è raro trovare anche lezioni di grande qualità. Tutto dipende dall’autore.

Disponibile anche via App per iOs e Android.

Il sito è disponibile in varie lingue tra cui l’italiano e sono disponibili molti corsi anche in italiano.

  • Punti di forza: Varietà dei contenuti
  • Lingua: Italiano con corsi in italiano
  • Prezzo: a partire da 10,99 $ per singolo corso
  • Periodo di prova:
Varietà dei contenuti
Qualità generale
Facilità di fruizione
udemy-videcorsi

Life Learning

Pur avendo un nome inglese la piattaforma è totalmente ed esclusivamente italiana: rappresenta la versione italiana della più famosa Udemy vista poco sopra, ma si sta facendo spazio con impegno nel panorama della formazione on line.

Gli argomenti trattati sono soprattuto legati alle professioni del web: design, marketing, business, informatica con qualche presenza anche nel settore del life style e crescita personale. Il modello in questo caso non è in abbonamento con accesso illimitato, ma prevede l’acquisto del singolo corso.

Essendo un marketplace il primo indicatore di qualità sono le recensioni dei clienti perché chiunque può diventare docente e vendere on line. Si possono trovare quindi corsi migliori di altri per contenuti e qualità audio-video.
Tuttavia i prezzi sono bassi ed è presente una vasta area di videocorsi gratuiti.

  • Punti di forza: economico
  • Lingua: Italiano con corsi in italiano
  • Prezzo: a partire da 29 € per singolo corso
  • Periodo di prova: No ma corsi gratis disponibili
Varietà dei contenuti
Qualità generale
Facilità di fruizione
lifelearning videocorsi on line

Come funziona GraficaShop?

E’ davvero molto semplice: non è necessario smanettare con la grafica o provare a fare qualcosa da soli. Ti basterà infatti ordinare uno dei nostri modelli e inviarci i dati da personalizzare.

Leggi la pagina dedicata a come funziona.

Ovviamente è possibile inserire anche le tue immagini, andando a sostituire quella che vedi nella grafica del modello che è puramente esemplificativa.

ico_scegliPer tua comodità, ma non è obbligatorio, puoi anche ordinare la stampa, nel formato preferito, così da ricevere direttamente a casa le cartoline o locandine ordinate.
Se invece non ti serve la stampa perché hai la possibilità di stampare in casa poche copie necessarie, puoi ricevere anche solo il file già personalizzato.

ico_riceviTi ricordo infine che, iscrivendoti alla newsletter, oltre a ricevere promozioni esclusive dedicate agli iscritti, ottieni subito uno sconto immediato sul primo ordine di 5 euro. In questo modo pagherai solo 25 euro la tua prima locandina!

4 modi per presentare graficamente un'offerta turistica

4 modi per presentare graficamente un’offerta turistica

Una bellissima raccolta di grafiche creative e personalizzabili, per il settore del turismo ed escursionismo, dedicate ad agenzie, associazioni e guide escursionistiche.

Lavorare nel turismo è affascinante anche perché è uno dei settori in cui l’immagine ha la forza di suscitare delle emozioni forti: siamo infatti abituati a vedere nei cataloghi delle agenzie di viaggio grandi immagini dai colori sgargianti, e basta entrare in un qualunque sito web di turismo per vedere subito bellissime foto di tramonti, orizzonti e spiagge mozzafiato.

Il viaggio è una grande ambizione per molti, quasi chiunque ama viaggiare per vedere e scoprire posti nuovi: che si tratti di grandi viaggi in posti molto lontani da casa oppure semplici escursioni guidate nella nostra zona, chi lavora nel mondo del turismo ha quasi il “dovere” di emozionarci con la sua proposta.

Ho individuato 4 modi per presentare graficamente un’offerta turistica, ognuno dei quali utile per una specifica e diversa esigenza:

1- Minimal

2- Completo

3- Multi-offerta

4- Singolo evento

 

1 – Minimal

Questo è il classico caso di una vetrina di un’agenzia: per avere un’immagine forte dall’impatto evocativo ed emozionante bisogna curare ogni minimo dettaglio della proposta. Queste singole immagini dovrebbero avere tutte lo stesso taglio grafico, la stessa impostazione visiva per creare un effetto ordinato e coordinato ai colori del marchio e alla nostra attività. E’ quindi consigliabile che ogni foglio esposto in vetrina contenga una sola proposta ben chiara, con una grande immagine attraente e pochi ma evidenti dettagli.

2 – Completo

In questo caso la proposta di viaggio è sempre una, ma l’informazione è fornita in maniera più completa e sopratutto accompagnata da una serie di immagini.

Per tutti i casi in cui un’immagine unica non è sufficientemente rappresentativa allora si può optare per soluzioni come queste di seguito.  Meglio non abusarne in vetrina perché questa è già ricca di informazioni: è consigliabile usare questo standard per viaggi itineranti, (dove è importante far vedere un’immagine per ogni tappa principale) o come flyer da consegnare a mano ai clienti o far trovare sul banco all’interno tra le varie proposte.

3 – Multi-offerta

Quando invece le proposte da presentare sono più di una all’interno della stessa pagina, possiamo optare per modelli grafici come questi che seguono. Le informazioni sono tante ma sempre organizzate in maniera armonica ed attraente, utilizzando testi e colori in maniera creativa.

Un caso ideale di utilizzo di questa impostazione è per una pubblicità su una rivista cartacea o digitale.

4 – Singolo evento

In questo caso la grafica è pensata per accompagnare al meglio un’informazione singola dedicata solitamente ad un evento turistico piuttosto che un vero e proprio viaggio.

E’ il caso delle guide locali, le guide turistiche o guide escursionistiche che si promuovono facendosi conoscere nel proprio territorio e offrono le loro proposte non solo a turisti di passaggio, ma anche ad abitanti della zona.

A questi possiamo aggiungere associazioni che organizzano corsi di escursionismo, di arrampicata o eventi sportivi: in questo caso uno stile da “copertina da film” come quelli proposti può essere sicuramente attraente!

Un suggerimento utile è quello di stampare delle mini-locandine dell’evento, anche in formato cartolina, per poterle lasciare presso gli hotel, bar, negozi specializzati o punti di informazione turistica della propria zona.

Come funziona?

E’ davvero molto semplice: non è necessario smanettare con la grafica o provare a fare qualcosa da soli. Ti basterà infatti ordinare uno di questi modelli e inviarci i dati da personalizzare.

Leggi la pagina dedicata a come funziona.

Ovviamente è possibile inserire anche le tue immagini, andando a sostituire quella che vedi nella grafica del modello che è puramente esemplificativa.

ico_scegliPer tua comodità, ma non è obbligatorio, puoi anche ordinare la stampa, nel formato preferito, così da ricevere direttamente a casa le cartoline o locandine ordinate.
Se invece non ti serve la stampa perché hai la possibilità di stampare in casa poche copie necessarie, puoi ricevere anche solo il file già personalizzato.
Se invece ti piace un modello ma lo vuoi adattare ad un altro formato prova a leggere i nostri servizi di grafica extra.

ico_riceviTi ricordo infine che, iscrivendoti alla newsletter, oltre a ricevere promozioni esclusive dedicate agli iscritti, ottieni subito uno sconto immediato sul primo ordine di 5 euro.

 

Se qualcosa non è chiaro ed hai trovato termini che non conosci, puoi leggere il nostro piccolo glossario che spiega in parole semplici i termini più comuni usati nel mondo della grafica e stampa.

compleanno bambini

6 bellissime locandine per la festa di compleanno del tuo bambino

Che tu sia un genitore o il gestore di un baby parking, la festa di compleanno dei bambini può essere una bella occasione per creare una locandina dal forte impatto grafico!

Se il tuo bambino tra poco compirà gli anni, un’idea simpatica è quella di realizzare una vera e propria locandina o un poster per invitare ed informare gli amici.

Se non hai bisogno di una locandina, la stessa grafica è perfetta anche per realizzare una cartolina di invito, più discreta ma comunque molto bella da vedere.

Nonostante ci siano molti modi per crearsi una locandina da sé (come abbiamo visto in un precedente articolo uno strumento utile per fare grafica fai da te) oggi vorrei proporti delle soluzioni già pronte e dal forte impatto visivo dedicate ai genitori o a chi lavora con i bambini presso associazioni, asili o baby parking.

 


 

Seguici anche su Facebook


In particolare se gestisci uno spazio dedicato a feste per bambini, queste locandine possono essere uno strumento per attirare l’attenzione con con una grafica professionale e molto curata. Guarda quanti dettagli!

Un’idea interessante è quella di offrire la locandina personalizzata al bambino che festeggerà il compleanno presso la tua struttura: sicuramente un bel ricordo da conservare come un poster nella propria cameretta!

Qui sotto, in fondo alla pagina, puoi trovare tantissime locandine dedicate ai bambini e, quindi utilizzabili in occasioni di feste o di altri eventi speciali.
Stiamo pensando a tante occasioni dedicate ai più piccoli, non solo il compleanno. Guarda ad esempio anche la collezione speciale dedicata alla festa di Halloween per bambini.

Come detto sono tutte grafiche pronte che possono essere personalizzate in modo semplice e veloce grazie al nostro servizio e contribuiranno a rendere speciale e unica la festa del tuo bambino. Inoltre sono delle soluzioni che, sempre più spesso, vengono offerte da chi le feste le organizza. Queste locandine, infatti, sono molto richieste da chi gestisce servizi di baby parking, parchi giochi che organizzano feste di compleanno e, più in generale, dalle associazioni e dagli enti che hanno a che fare con i bambini.

Scegli tra le nostre grafiche pronte quella più adatta alle tue esigenze e personalizza la locandina in modo semplice e veloce!

Come funziona?

E’ davvero molto semplice: non è necessario smanettare con la grafica o provare a fare qualcosa da soli. Ti basterà infatti ordinare uno di questi modelli ed inviarci i dati da personalizzare.

Leggi la pagina dedicata a come funziona.

Ovviamente è possibile inserire anche la foto del tuo bambino, andando a sostituire quella che vedi nella grafica del modello che è puramente esemplificativa.

ico_scegliPer tua comodità, ma non è obbligatorio, puoi anche ordinare la stampa, nel formato preferito, così da ricevere direttamente a casa le cartoline o locandine ordinate.
Se non ti serve la stampa perché hai la possibilità di stampare in casa poche copie necessarie, puoi ricevere anche solo il file già personalizzato.
E se invece ti piace una grafica che trovi sul sito ma la vorresti adattare ad altro formato guarda i nostri servizi di grafica extra.

ico_riceviTi ricordo infine che, iscrivendoti alla newsletter, oltre a ricevere promozioni esclusive dedicate agli iscritti, ottieni subito uno sconto immediato sul primo ordine di 5 euro.

quando usare un template

Quando conviene usare un template grafico e quando no

La comunicazione basata sui template grafici sta vivendo un periodo di grande diffusione: capiamo bene cos'è, come usarla al meglio e quando è sufficiente per le nostre esigenze di comunicazione.

Al giorno d’oggi ci sono davvero diversi modi per “fare” grafica: abbiamo visto in un precedente articolo uno strumento utile per fare grafica fai da te, oggi invece conosciamo il mondo dei template grafici.

I template grafici o modelli pronti, per dirla in italiano, sono grafiche già pronte, pensate in genere per un utilizzo specifico: ci permettono di non pensare alla creatività ma solo al contenuto. La grafica quindi è già fatta e possiamo concentrarci solo sui testi o semplicemente modificare qualcosa.
I template probabilmente li abbiamo conosciuti tutti con programmi tipo Microsoft Word (modello di lettera di commerciale, modello di curriculum, etc..) o gli ormai famosi modelli di Publisher, che hanno permesso a tutti di crearsi una piccola locandina, un bigliettino di auguri o un invito.
Con il tempo gli strumenti si sono evoluti e da semplici strutture predefinite presenti nei programmi, i template sono diventati anche delle vere e proprie opere grafiche rifinite e dettagliatissime, pensate, progettate e costruite da veri esperti della comunicazione.
Ma sono sempre rimaste per gli addetti ai lavori, ovvero per i grafici, agenzie ed operatori di stampa.

Ma perché questo?
Semplicemente perché sono creati con i software professionali utilizzati dai professionisti (Adobe Phostohop, Illustrator, Indesign). Ed essendo creati con questi programmi, solo con questi stessi si possono modificare.
Motivo per il quale bisogna in qualche modo avere il software e saper metterci anche mano.

Ma quando l'utilizzo di un template ci porta un reale vantaggio?

Vediamo qualche caso:

Hai un budget basso ma devi promuovere qualcosa

Lo sappiamo: a tutti piacerebbe avere il massimo ma spesso dobbiamo rispettare dei budget.
Un modo per far quadrare i conti è quello di non comprare una creatività inedita ma di trovare qualcosa che si possa adattare e personalizzare.
Nel nostro store, abbiamo inserito modelli pronti per promuovere saldi o singole serate presso un locale: basta scegliere il modello e senza occuparsi di grafica o avere alcun software noi inseriamo i tuoi contenuti per te.

Per la promozione di un evento o attività locale limitato alla tua zona

L’esclusività non è sempre indispensabile: l’evento viene promosso con un paio di mesi di anticipo rispetto alla data per poi scomparire.
Se il tuo evento è nella tua città cambia molto se la tua locandina è stata usata anche in un’altra città per un’altra data con gente che difficilmente può vederle entrambe?
La risposta potrà farti risparmiare molto. Facciamo l’esempio di una festa di Halloween per bambini: abbiamo una collezione speciale con i design tutti pronti che personalizziamo per l’occasione.

 

Per la presentazione di piccole attività e liberi professionisti

Quando si inizia si procede a piccoli passi. Man mano che la nuova attività cresce si fanno nuovi investimenti per migliorare. Allo stesso modo che bisogno avresti di spendere 1000 euro per un logo inedito, seppur studiato apposta per te quando hai bisogno solo due lettere iniziali che ti diano una iniziale riconoscibilità?
Lo stesso per biglietti da visita e volantini promozionali.

Startup e nuove attività: massima resa con minima spesa

Progetti personali in fase di sperimentazione

Una creatività grafica inedita invece, anche se ad un costo maggiore, ci offre i seguenti vantaggi:

 

  • è un prodotto personalizzato pensato e fatto apposta per te. Non ne troverai mai un altro uguale
  • conferisce la massima identità visiva
  • è ideale per una brand identity a livello  nazionale o internazionale

 

 

Questo argomento crea non pochi dibattiti nella comunità dei grafici e dei puristi della comunicazione. E’ vero: il template non è fatto apposta per te come una creatività che nasce da un briefing con il cliente e dall’analisi delle esigenze.
Tuttavia, questo processo ha un costo, spesso non indifferente e non sostenibile da tutti coloro che  hanno una piccola attività locale, una startup, o sono spesso anche un’associazione senza scopo di lucro.
Non può essere messa in discussione infatti la qualità di un progetto esclusivo fatto da un professionista e non può essere confrontata a nessun modello pronto. Sono proprio approcci diversi.

Nonostante questo, molti si lamentano che i template e i programmi di grafica semplificata hanno il potere e la forza di togliere lavoro ai professionisti.
Ma nel momento stesso in cui un vero professionista si sente leso o pensa di aver perso un cliente che utilizza un template, semplicemente smette di essere un professionista. Non sta facendo il suo lavoro, perché sta entrando in competizione con un target diverso dal suo. Esce dal suo standard, illuso di aver perso 2000 mila euro per non aver fatto quel logo per il barbiere del quartiere che invece non aveva bisogno di un logo esclusivo ma semplicemente di rinnovare la propria immagine spendendo poco. E non c’è un solo modo per farlo. Non avrebbe quindi mai speso quella cifra.

Nella mia esperienza ho visto più lavori persi per preventivi sbagliati che per approcci fai-da-te.
Ciò significa che il valore primario da soddisfare è l’esigenza del cliente. Pur con le evidenti differenze legate alla qualità ed esclusività di cui dicevo prima.

Pensateci: cosa è successo quando è arrivato Decathlon in Italia?
Tutti hanno pensato che fosse la fine per tutti i negozi specializzati di articoli sportivi, invece non è successo. Perché?
Perché Decathlon, in un settore notoriamente costoso, ha sdoganato lo sport consentendo a tutti di avere accessori ed abbigliamento senza spendere molto, provare un’attività, vedere se piace ed eventualmente diventare un esperto o professionista. La realtà ci dimostra invece che ha aiutato i singoli negozi tecnici ad alzare il proprio livello, perché quando si fa sul serio Decathlon non basta più ed si ha bisogno di un prodotto di marchi specifici con costi diversi.

Possiamo quindi applicare lo stesso parallelismo per la grafica.

Ma di esempi ce ne sarebbero davvero troppi, …

strumenti-utili-grafica-fai-da-te

Strumenti utili per grafica fai da te

Quando c’è bisogno di risparmiare l’istinto del fai da te prende il sopravvento: fortunatamente nel settore della grafica si sono sviluppati degli strumenti utili per limitare i danni.
Scopriamo uno dei servizi più famosi per creare composizioni grafiche in maniera semplice e divertente, più la nostra alternativa economica.
Vediamo le differenze.

L’esigenza di creare grafiche sempre nuove e coinvolgenti negli ultimi anni è cresciuta esponenzialmente con il diffondersi impetuoso dei canali social che puntano tutto sull’immagine.

Allora i grafici sono tra le figure professionali più richieste e ricercate negli ultimi anni?

Direi proprio di no.
Per tanti motivi, ma mi limito ad approfondirne solo uno:
perché sono nati tanti strumenti che aiutano anche chi non ha competenze di comunicazione e grafica a ottenere risultati dignitosi, a costo di applicarsi un po’.

logo canvaOggi vi presento Canva, un tool divertente da usare direttamente on line o tramite app.

Cosa puoi fare:

un po’ tutto: appena entri ti si presenta questa schermata con molte categorie preimpostate a disposizione: sopratutto cover per i social network, ma anche presentazioni, certificati, locandine in formato A4.

Canva-categorie-grafica

Come funziona:

Dalla colonna di sinistra hai le varie opzioni raggruppate: scegli e trascini gli stili componendo la tua grafica.
Hai a disposizione una vasta collezione di immagini, di clipart, icone e testi già pronti da usare: molti sono gratis ed altri a pagamento.
In genere le immagini costano solo 1 euro.

Quali sono i vantaggi di usare un tool come Canva?

  • Hai a disposizione una collezione di elementi grafici già impostati
  • Formati già pronti in base a quello che vuoi fare: non hai bisogno di conoscere le misure
  • Facile e divertente da usare
  • Puoi lavorare sia dal sito che dall'app mobile
  • Ti fa sentire un vero grafico 😉
  • Può creare dipendenza
Esempio post di grafica faidete

Questa semplice grafica per social network è stata creata davvero in meno di un minuto

Si rivela utile soprattuto per le grafiche per i social network, una testata nuova, un post particolare e originale.
Sì perché uno strumento del genere, pur fornendo tante categorie (tra cui anche biglietti da visita o locandine), si rivela particolarmente pratico sopratutto per quei lavori quotidiani che è difficile affidare a qualcun altro a meno che non siamo un’azienda con dipendenti a disposizione.
Per tutte queste piccole attività legate ai social, potrebbe essere necessario arrangiarsi un po’ da soli e Canva si dimostra un valido alleato.

Tuttavia non è l’unica strada percorribile e non sempre adatto a tutte le soluzioni legate al mondo della grafica.

Vediamo allora quali possono essere gli svantaggi di utilizzare Canva:

1 – Non è adatto a grafica più complessa

Le grafiche preimpostate sono tutte abbastanza semplici come stile e questo va bene finchè devo realizzare dei post o piccoli elementi grafici per i social network, ma nel caso di una locandina pubblicitaria, un biglietto da visita dallo stile particolare e maggiormente personale, questo strumento comincia ad essere limitato. Non perché non puoi realizzarlo, ma perché il risultato che puoi ottenere non può avvicinarsi a qualcosa come gli esempi seguenti, in cui la grafica è caratterizzata da elementi appositamente realizzati per lo scopo specifico, in sinergia con effetti e colori combinati ad arte. Insomma, un lavoro da professionisti.

  In alto 3 esempi di locandine dalla grafica complessa presenti su GraficaShop, a confronto in basso, con 3 locandine dalla grafica più semplice presenti su Canva. 

2 – Per avere dei buoni risultati bisogna dedicarsi

Pur essendo un tool estremamente semplice da usare, con tante possibilità per provare facilmente molte soluzioni diverse, ci tiene incollati allo schermo per troppo tempo.
Certo, può essere anche divertente provare tutti gli stili e tutti i font, ma spesso ottimizzare i tempi può essere un vantaggio e trovare immediatamente una soluzione pronta può rappresentare un grande risparmio.
Se sei un professionista in un settore specifico, chiediti sempre quanto vale un’ora del tuo lavoro: questo ti aiuterà a capire quanto tempo puoi dedicare a qualcosa che non è la tua attività principale.
Ne abbiamo parlato in questo articolo, in cui abbiamo abbiamo illustrato come risparmiare sulla grafica senza accettare compromessi sulla qualità.

 

3 – Errori di composizione

Benchè un servizio come Canva aiuti a minimizzare notevolmente gli errori di composizione, ci sono tanti piccoli importanti accorgimenti che un grafico professionista conosce, legati alla teorie della percezione, dei colori e della composizione visiva. Questi fanno sì che la composizione non solo sia equilibrata e bilanciata da punto di vista cromatico e compositivo, ma che possa anche essere più efficace, più leggibile, più attraente.
Canva offre tantissimi elementi preimpostati, ma se vogliamo fare qualcosa da zero senza usare un modello pronto, le scelte dobbiamo farle noi e non tutti hanno le competenze per fare le scelte giuste, col rischio di compromettere l’efficacia della comunicazione.

Riassumo allora in questa tabella, le strade che strategicamente possiamo prendere per risolvere le necessità legate al mondo della grafica e comunicazione. 

Soluzione 1

abbiamo un “cuggino” che fa il grafico
(sembra proprio che chiunque ne abbia uno in famiglia)

Aspetto negativo

in genere non è un professionista e dovremo accontentarci di risultati mediocri solo perché gratis

Soluzione 2

Impariamo ad utilizzare Photoshop

Aspetto negativo

oltre a dover sostenere un costo in abbonamento di ben 36,59 € al mese per sempre,  dobbiamo fronteggiare uno dei software più potenti ma complicati del mercato.

Soluzione 3

Usiamo un tool di grafica per non grafici. Vedi appunto Canva.

Aspetto negativo

è necessario smanettare qualche ora (non tutti ce l’hanno) e non farsi prendere troppo la mano dalle tante possibilità a disposizione.

Soluzione 4

Utilizziamo soluzioni professionali già pronte senza perdere tempo ed improvvisarci grafici fai-da-te.

Aspetto negativo

La creatività non è inedita ma nella maggior parte dei casi non è un limite.

Avendo affrontato la soluzione 3 in questo articolo, tralasciamo le prime due soluzioni e conlcudiamo presentando la soluzione 4.

Quale alternativa vogliamo suggerirti per ottimizzare al massimo il rapporto tra qualità-prezzo e tempo investito?

 

Il nostro Shop si basa su una collezione di modelli pronti già realizzati da professionisti della grafica di tutto il mondo. Noi selezioniamo i più belli e li riproponiamo aggiungendo la personalizzazione dei tuoi contenuti e se vuoi, anche la stampa.

Quindi in un solo ordine puoi ottenere un duplice vantaggio: non improvvisarti grafico cercando di fare da te e ricevere direttamente a casa la tua locandina o biglietto da visita già stampato.

Su GraficaShop puoi trovare locandine già pensate per un utilizzo specifico, con una grafica univoca e dedicata, e altre proposte più generiche che si possono adattare a tante situazioni diverse.

Il bello è che si parte dal risultato: diversamente da quello che succede quando ci rivolgiamo ad un grafico, non dobbiamo aspettare di dargli l’incarico per vedere la prima bozza e valutare se ci piace. Qui noi scegliamo direttamente come sarà la nostra locandina vedendola in anticipo e semplicemente forniamo i testi ed i contenuti da sostituire nella grafica.

Noi la aggiorneremo per te liberandoti quindi dall’incombenza di doverti dedicare alla grafica con uno degli altri modi visti in questo articolo. Massima resa, minima spesa.

Puoi realizzare una locandina professionale con soli 30 euro

è un costo talmente basso rispetto alla qualità del risultato ottenuto che vale la pena chiedersi se conviene davvero provare a fare da soli. Otterresti lo stesso risultato?

Cerchiamo noi il modello giusto per te!

Il catalogo è in continuo aggiornamento e presto oltre alle categorie dei bigliettini da visita e volantini,  inseriremo nuove categorie inedite.
Tuttavia se stai cercando qualcosa di particolare e tra i modelli esposti non c’è nulla che soddisfi a pieno la tua esigenza, puoi sempre contattarci dalla chat o dal form presente in ogni prodotto, per chiederci qualcosa di dedicato.

Ti proporremo gratis e senza impegno altre soluzioni non ancora presenti sul sito, specifiche per la tua esigenza e solo se qualcosa ti piace allora procederai con l’ordine.

 

Scopri in questo articolo quando può convenire usare un template grafico.

5 €
Ricevi questi articoli via email

Iscrivendoti alla newsletter ricevi subito un bonus da 5 euro sul tuo primo acquisto e le altre offerte e novità nella casella email.

12